Telecamere iperspettrali LWIR

da SPECIM

L’emissione nella banda dell’infrarosso compresa tra 8 µm e 12 µm, tipicamente indicata con LWIR, è utilizzata per l’analisi della composizione dei materiali poiché in questo intervallo si ritrovano firme spettrali caratteristiche. In particolare questo intervallo di lavoro trova applicazione nell’analisi dei prodotti chimici, gas, minerali e radiazioni atmosferiche. Specim è il primo produttore al mondo ad aver sviluppato una telecamera push-broom per l’imaging iperspettrale nel LWIR. Due diversi modelli sono disponibili nel LWIR, uno basato su microbolometro e l’altro basato su detector MCT raffreddato per le massime prestazioni.

Features
Banda spettrale: 8-12 µm
Detector MCT raffreddati o microbolometrici
Alte risoluzioni spettrale e spaziale
Design robusto e compatto
Alta sensibilità

Le innovative telecamere Specim, grazie al design dedicato ai singoli intervalli di lavoro di spettrografi e obiettivi, garantiscono la massima trasmissione e le minime aberrazioni ottiche, tipicamente mantenute su dimensioni sub-pixel.

La telecamera HS copre il LWIR con un microbolometro non raffreddato che restituisce una  risoluzione spaziale di 384 pixel e spettrale di 400 nm per 30 bande, con sampling spettrale di 150 nm/banda e velocità di acquisizione di 60 Hz.

Il modello C invece integra un sensore raffreddato MCT per le applicazioni più impegnative. IN questo caso la risoluzione spettrale sale a 100 nm con sampling da 48 nm per banda. La risoluzione spaziale è di 384 pixel e la velocità di acquisizione di 100 fps.

Imaging chimico
Analisi dei gas
Mappatura dei minerali
Separazione dei materiali

Contatto

Richiedi maggiori informazioni
Product Manager
+39 06 5004204
Fax: +39 06 5010389

I nostri partner

Follow us: twitter linkedin facebook
European offices
© LOT Quantum Design 2016